ULTIMISSIME


BUONA PASQUA 2017 AMICI DI "FUORIPAESE" ... !!!

.

lunedì 25 gennaio 2010

La settimana calcistica - 24 Gennaio 2010

*************************
Il Derby milanese va all'Inter. In dieci per oltre un'ora, dopo l’espulsione di Sneijder, ed in nove dopo l’espulsione di Lucio nel finale di partita, i nerazzurri battono il Milan e si portano a +9 sui cugini. In gol Milito nel primo tempo e Pandev nella ripresa. Nel finale un grande Julio Cesar para un rigore a Ronaldinho. Il Palermo travolge la Fiorentina e supera la Juventus, il Napoli passa a Livorno, colpo della Sampdoria a Udine, il Bologna batte il Bari, il Genoa supera l'Atalanta. Pari tra Siena e Cagliari, e Lazio Chievo.
L'Inter chiude praticamente il discorso scudetto vincendo con il Milan. Si accende la lotta per la Champions League. Dopo il successo della Roma sulla Juventus, il Napoli rafforza il suo quarto posto, andando a vincere a Livorno. Il Palermo surclassa la Fiorentina e si porta subito a ridosso della zona Champions, scavalcando la squadra di Ferrara. La Sampdoria senza Cassano ottiene tre punti ad Udine, mentre si rialza il Genoa. In fondo alla classifica successo importante per il Bologna, mentre la Lazio perde una buona occasione per portarsi in zone più tranquille. BOLOGNA-BARI 2-1
Tre punti d'oro per il Bologna nella corsa verso la salvezza grazie alla doppietta di Gimenez. Al 38' del primo tempo vantaggio barese con Barreto. Gran tiro sotto la traversa e pallone imprendibile. Per l'attaccante è il decimo gol in questo campionato. Il pareggio del Bologna arriva all'8' della ripresa, grazie ad un colpo di testa del piccolo Gimenez, che salta più in alto del suo marcatore. Al 26' è ancora Gimenez a portare in vantaggio gli emiliani, buttando in porta un colpo di testa di Raggi, toccando di coscia proprio sulla linea di porta.
CATANIA-PARMA 3-0
Gara senza storia quella tra Catania e Parma. Per la squadra di Mihajlovic tre punti che regalano speranze di salvezza. Siciliani in vantaggio già dopo 15' grazie a Mascara. Nella ripresa Martinez, al 26', e Morimoto, al 32', chiudono la gara.
GENOA-ATALANTA 2-0
Si risolleva il Genoa, che aveva vinto solo una delle ultime 9 gare ufficiali disputate in assoluto. Per l'Atalanta il campionato si sta facendo sempre più difficile. Succede tutto nel primo tempo. Al 18' gol di Palacio, partito in contropiede e bravo a realizzare il gol su pallonetto. Al 41' raddoppio per la squadra di Gasperini, con Crespo, di testa.
INTER-MILAN 2-0
L'Inter concede il bis e dopo il derby d'andata si aggiudica anche la stracittadina di ritorno. Dopo il 4-0 di fine agosto, il 2-0 di oggi che forse chiude il campionato, e lancia a +9 i nerazzurri (rossoneri con una gara in meno). Nonostante l'inferiorità numerica per 70 minuti, espulso Sneijder, l'Inter vince e lo fa con merito, ridimensionando le ambizioni rimonta del Diavolo che al 47' fallisce un rigore con Ronaldinho. I gol di Milito al 10' e di Pandev al 70'.
JUVENTUS-ROMA 1-2
Sprofonda la Juventus, festeggia la Roma. Terza sconfitta consecutiva in campionato per i bianconeri. Ma soprattutto la quarta in casa in questo campionato, cosa che non accadeva dalla stagione 1962/63. Per la Roma si tratta invece del quindicesimo risultato utile consecutivo in gare ufficiali. La formazione bianconera passa in vantaggio nel secondo tempo con Del Piero, con un bel diagonale al volo al 6'. Reazione giallorossa. Al 23' Taddei entra in area e viene buttato a terra da Grosso, rigore ineccepibile. Batte Totti (entrato all'8' del primo tempo per l'infortunio di Toni) ed è gol: rete numero 188 in campionato per il numero 10 della Roma, raggiunto Signori. Al 38' la Juventus rimane in dieci per l'espulsione di Buffon, che non ha potuto fare altro che stendere Riise involato verso la porta. Infine al 48' il gol vittoria. Pizarro sradica il pallone dai piedi di Sissoko, lancio perfetto per Riise che stacca e beffa Manninger.
LAZIO-CHIEVO 1-1
Occasione davvero sprecata per la Lazio, che non riesce a battere il Chievo e rimane quindi impelagata nelle zone calde della classifica. I tifosi della Lazio entrano in curva al 15' del primo per protesta con la gestione Lotito. Lazio in vantaggio al 18'. Con una rete di Stendardo. Angolo per la squadra di Ballardini, Cruz allunga la traiettoria del pallone, arriva il difensore che segna tutto solo. Al 31' del secondo tempo pareggio del Chievo, grazie a Pellissier, al quinto gol in campionato.
LIVORNO-NAPOLI 0-2
Il Napoli continua a volare, quattordicesimo ritultato uitile consecutivo (ottovo vittorie e sei pareggi) e rafforza il suo quarto posto in classifica. Il Livorno non può fare altro che recriminare per il rigore sbagliato da Lucarelli. Al 41' gol giustamente annullato al Napoli per fuorigioco di Denis. Al 45', sempre del primo tempo, gran gol spettacolare di Maggio, il quarto in campionato: diagonale al volo ad incrociare sul palo più lontano, che ricorda quello realizzato da Van Basten contro l'Unione Sovietica nella finale dell'Europeo. Grave comunque il ritardo col quale è salito Perticone, lasciando in gioco l'esterno di Mazzarri. All'8' della ripresa rigore per il Livorno, con Pazienza che scalcia Bergvold. Il fallo c'è. Sul dischetto ecco Lucarelli che calcia male e centrale, De Sanctis respinge e l'attaccante fallisce ancora. Miracolo finale del portiere napoletano su colpo di testa di Perticone. Al 43' De Lucia espulso per una parata fuori dall'area. Sulla punizione seguente segna Cigarini.
PALERMO-FIORENTINA 3-0
Palermo imbattibile in casa, dove ottiene il suo 19° risultato utile in gare ufficiali (14 vittorie e 5 pareggi), e Juventus superata in classifica, mentre la Fiorentina vede allontanarsi i sogni di Champions, giustiziata dal diciannovenne uruguayano Hernandez. Al 27' siciliani in vantaggio. Gran tiro di Miccoli dal limite, pallone che finisce sulla traversa, il baby Hernandez (in posizione regolare) raccoglie la respinta e segna in tuffo di testa. Al 36' è ancora Hernandez a raddoppiare. Grande pallone filtrante di Pastore per l'attaccante che supera in velocità i difensori viola. A tu per tu con Frey lo supera senza grandi difficoltà. Al 13' del secondo tempo partita chiusa con la girata al volo di Budan, marcato male da Felipe.
SIENA-CAGLIARI 1-1
A Siena accade tutto nell'ultimo quarto d'ora, con i toscani che perdono una bella occasione. Al 32' del secondo tempo il gol del vantaggio del Siena è stato realizzato da Calaiò, partito però in posizione irregolare. Per lui una rete davvero spettacolare, con un sinistro sotto l'incrocio dei pali. Subito dopo Cribari tocca in area Cossu, rigore ed espulsione, con il Cagliari che era già in dieci per il cartellino rosso di Larrivey. Dal dischetto segna Matri, al decimo gol in campionato.
UDINESE-SAMPDORIA 2-3
Il risultato dà ragione a Del Neri, che ha tenuto fuori Cassano. Due volte in svantaggio, i blucerchiati alla fine riescono ad ottenere un successo importante. Al l7' Udinese in vantaggio, grazie ad un rigore procurato (fallo di Cacciatore) e realizzato da Di Natale, tredicesima marcatura per lui in campionato. Al 26' ancora rigore, questa volta per la Sampdoria, per fallo su Pozzi di Pepe. Ci pensa Pazzini, con il suo decimo gol in campionato, a realizzarlo, con l'aiuto del palo. Al 44' friulani di nuovo in vantaggio con la prima rete stagionale di Isla, in posizione comunque regolare. All'11' del secondo tempo la Sampdoria pareggia, con Pozzi. Semioli dalla sinistra mette in mezzo per Pazzini, che calcia malissimo, sulla traiettoria c'è però Pozzi che mette dentro. La sua posizione è regolare perché tenuto in gioco da Pepe. Al 21' Sampdoria in vantaggio con il primo gol in questo campionato di Semioli. Il laterale parte in posizione regolare e batte Handanovic, che ha le sue belle colpe. Al 37' rigore non dato da Russo all'Udinese per fallo di Gastaldello su Sanchez, che invece viene ammonito per simulazione.

SERIE A – RISULTATI 21ª GIORNATA
Bologna - Bari 2-1
Catania - Parma 3-0
Genoa - Atalanta 2-0
Inter - Milan 2-0
Juventus - Roma 1-2
Lazio - Chievo 1-1
Livorno - Napoli 0-2
Palermo - Fiorentina 3-0
Siena - Cagliari 1-1
Udinese - Sampdoria 2-3

CLASSIFICA SERIE A
Inter 49
Milan * 40
Roma 38
Napoli 37
Palermo 34
Juventus 33
Cagliari * 31
Genoa 31
Fiorentina * 30
Sampdoria 30
Bari 29
Parma 29
Chievo 28
Bologna 23
Lazio 21
Livorno 21
Udinese * 20
Catania 19
Atalanta 17
Siena 13

* Una partita in meno

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A
Di Natale Antonio (Udinese) 13 Reti
Milito Diego (Inter) 13 Reti
Barreto Paulo Vitor (Bari) 10 Reti
Matri Alessandro (Cagliari) 10 Reti
Pazzini Giancarlo (Sampdoria) 10 Reti
Totti Francesco (Roma) 10 Reti
Gilardino Alberto (Fiorentina) 09 Reti
Ronaldinho Gaucho (Milan) 09 Reti
Eto'o Samuel Fils (Inter) 08 Reti
Hamsik Marek (Napoli) 08 Reti
Maccarone Massimo (Siena) 08 Reti

SERIE B – RISULTATI 23ª GIORNATA
Albinoleffe - Cittadella 2-0
Ascoli - Modena 2-0
Brescia - Crotone 3-0
Cesena - Gallipoli 0-0
Empoli - Torino 0-0
Grosseto - Triestina 3-1
Lecce - Piacenza 1-0
Mantova - Frosinone 3-1
Padova - Reggina 0-1
Salernitana - Ancona 3-0
Sassuolo - Vicenza 2-1

CLASSIFICA SERIE B
Lecce 42
Sassuolo 42
Cesena 39
Ancona 37
Grosseto 36
Brescia 35
Empoli 34
Frosinone 34
Albinoleffe 32
Modena 32
Ascoli 31
Torino 31
Cittadella 29
Gallipoli 29
Vicenza 28
Triestina 27
Padova 26
Reggina 26
Crotone 25
Mantova 25
Piacenza 24
Salernitana 15

Nessun commento: