ULTIMISSIME


BUONA PASQUA 2017 AMICI DI "FUORIPAESE" ... !!!

.

lunedì 31 maggio 2010

Formula Uno 2010 - Gran Premio di Turchia

Ferrari, gara di sofferenza. Domenicali: "GP da dimenticare". Alonso: "Però siamo lì". Delusione al box del Cavallino anche se lo spagnolo cerca di vedere positivo: "Adesso siamo al livello della Renault, si deve lavorare sodo sulle novità. Ma in fondo ho un punto più di Vettel". Massa: "La ricetta? Solo lavoro".
*************************
Poteva diventare la gara della svolta in positivo, si è rivelata un mezzo disastro. La Ferrari archivia il GP n. 800 della sua storia con un settimo e un ottavo posto che fanno male al morale. Parzialissima consolazione è che i due della Red Bull si sono praticamente autoeliminati e la classifica piange meno di quanto sarebbe potuto accadere. Ma il quadro tecnico è quello che preoccupa di più. A inizio gara si è visto un Kobayashi tenere dietro Fernando Alonso, poi è toccato alle Renault. Per non dire delle Mercedes che sono state costantemente davanti. McLaren e Red Bull, poi, di un altro pianeta.
"Red Bull e McLaren sono molto lontane, noi siamo al livello della Renault. E non è abbastanza". Alonso è abbastanza chiaro nello spiegare la situazione. "Avremo miglioramenti per il Canada e poi per Valencia avremo a disposizione un pacchetto più ricco. Sappiamo che McLaren e Red Bull sono molto lontane, dobbiamo lavorare sodo perché non sappiamo se le novità saranno sufficienti". Almeno anche oggi sono arrivati dei punticini che potrebbero essere utili più avanti. Ma è lo sviluppo a essere necessario come ossigeno. "I punti di oggi sono utili - dice Alonso - ne avremmo voluti ottenere di più, è ovvio. Ero terzo in classifica, ora sono quarto: in fondo, siamo sempre lì. Non abbiamo la monoposto più veloce, eppure sono davanti a Vettel di un punto. Non stiamo andando così male".
Anche il responsabile Stefano Domenicali è deluso: "È una gara da dimenticare sotto il profilo della prestazione e non è positiva per quanto riguarda i punti - ha detto - abbiamo visto due squadre superiori alle altre, ma hanno avuto probemi tra di loro". Felipe Massa, settimo, ha parlato di "gara durissima e molto noiosa. Ero in un gruppo di piloti con lo stesso passo ma non c'erano le condizioni per superare, era praticamente impossibile. Partendo ottavo sapevo che sarebbe stata una gara non facile e poi è quello che è successo. La pioggia poteva essere una svolta, ma erano poche gocce e il ritmo è rimasto sempre quello, niente è cambiato". Pure Felipe dice che bisogna cambiare passo al più presto: "Sicuramente la McLaren ha fatto un grandissimo lavoro qui, la loro macchina era molto veloce e hanno anche avuto un po' di fortuna con l'incidente delle due Red Bull. Noi dobbiamo lavorare per essere al loro fianco e lottare per le vittorie. È quello che vogliamo".
L'argomento del giorno è comunque l'incidente tra Vettel e Webber. I due ferraristi hanno sottolineato come in Ferrari queste cose difficilmente potrebbero accadere. "Lo scontro? Non l'ho visto - ha detto Alonso - ma questo dimostra una volta ancora che nel paddock non c'è un team unito come la Ferrari". Dello stesso parere Massa: "La lotta fa parte della gara - è il suo commento - l'importante è avere rispetto. Penso che non si siano capiti - sostiene - e sono cose che possono succedere. Non è bello, ma capita".

ORDINE DI ARRIVO
01 Lewis Hamilton GB McLaren 1:28:47.620
02 Jenson Button GB McLaren 0:02.645
03 Mark Webber AUS Red Bull Racing 0:24.285
04 Michael Schumacher GER Mercedes 0:31.110
05 Nico Rosberg GER Mercedes 0:32.266
06 Robert Kubica POL Renault 0:32.824
07 Felipe Massa BRA Ferrari 0:36.635
08 Fernando Alonso SPA Ferrari 0:46.544
09 Adrian Sutil GER Force India F1 0:49.029
10 Kamui Kobayashi GIA BMW Sauber 1:05.650
11 Pedro De La Rosa SPA BMW Sauber 1:05.944
12 Jaime Alguersuari SPA Toro Rosso 1:07.800
13 Vitantonio Liuzzi ITA Force India F1 1 giro(i)
14 Rubens Barrichello BRA Williams 1 giro(i)
15 Vitaly Petrov RUS Renault 1 giro(i)
16 Sebastien Buemi SVI Toro Rosso 1 giro(i)
17 Nico Hulkenberg GER Williams 1 giro(i)
18 Timo Glock GER Virgin Racing 3 giro(i)
19 Lucas Di Grassi BRA Virgin Racing 3 giro(i)
20 Karun Chandhok IND Hispania Racing Ritirato
21 Bruno Senna BRA Hispania Racing Ritirato
22 Sebastian Vettel GER Red Bull Racing Ritirato
23 Heikki Kovalainen FIN Lotus Ritirato
24 Jarno Trulli ITA Lotus Ritirato

CLASSIFICA PILOTI
01 Mark Webber 93
02 Jenson Button 88
03 Lewis Hamilton 84
04 Fernando Alonso 79
05 Sebastian Vettel 78
06 Robert Kubica 67
07 Felipe Massa 67
08 Nico Rosberg 66
09 Michael Schumacher 34
10 Adrian Sutil 22
11 Vitantonio Liuzzi 10
12 Rubens Barrichello 07
13 Vitaly Petrov 06
14 Jaime Alguersuari 03
15 Sebastien Buemi 01
16 Kamui Kobayashi 01
17 Nico Hulkenberg 01
18 Jarno Trulli 00
19 Heikki Kovalainen 00
20 Karun Chandhok 00
21 Bruno Senna 00
22 Pedro De la rosa 00
23 Timo Glock 00
24 Lucas Di grassi 00
25 Paul Di resta 00
26 Fairuz Fauzy 00
27 Christian Klien 00
28 Gary Paffett 00
29 Sakon Yamamoto 00

CLASSIFICA COSTRUTTORI
01 McLaren 172
02 Red Bull Racing 171
03 Ferrari 146
04 Mercedes 100
05 Renault 73
06 Force India F1 32
07 Williams 08
08 Toro Rosso 04
09 BMW Sauber 01
10 Lotus 00
11 Hispania Racing 00
12 Virgin Racing 00

Nessun commento: